Newsletter subscribe

Cosa facciamo

Educazione, condividere le esperienze

images
  by   /   comments (0)

La Cooperativa Mappamondo riserva un’attenzione particolare alla rete info-educativa volta a valorizzare e facilitare la condivisione delle informazioni e delle esperienze in ambito educativo con attività di promozione culturale attraverso i progetti di sensibilizzazione attuati nelle scuole e la partecipazione a differenti iniziative promosse a livello locale, regionale e nazionale inerenti l’equa distribuzione delle risorse, il consumo critico e la salvaguardia dei diritti umani.

Le attività socio-educative che la Cooperativa Mappamondo propone alle scuole d’ogni ordine e grado hanno come scopo principale l’approfondimento delle tematiche riguardanti il commercio equo e solidale, il divario economico Nord e Sud del mondo, il consumo critico e l’integrazione tra differenti culture. Gli interventi in classe sono proposti secondo modalità interattive, in quanto si ritiene possa essere più incisivo e coinvolgente per i destinatari dell’attività. Gli alunni non sono relegati a essere un pubblico passivo, ma vengono chiamati a essere protagonisti dei meccanismi economici riprodotti mediante giochi di simulazione. Questo permette di comprendere meglio le dinamiche vissute e di approfondire il confronto tra modello simulato e reale. I percorsi didattici prevedono generalmente due momenti: attività pratica (gioco, simulazione, lavoro di gruppo) e attività teorica ( riflessione, approfondimento sui temi emersi). L’approfondimento tematico è concordato e personalizzato sulla base delle esigenze degli insegnanti o degli studenti. A tal proposito gli operatori sono comunque disponibili ad utilizzare modalità alternative rispetto a questa nel caso in cui particolari esigenze didattiche lo richiedano quali: lezioni frontali introduttive al mondo del commercio equo e solidale o ad altri argomenti connessi.

 

METODO EDUCATIVO

Partecipazione attiva degli alunni
Attraverso giochi di simulazione, di ruolo, esercizi interattivi si
vuole creare una sensibilizzazione alle tematiche del commercio equo e solidale.
Problematizzazione delle tematiche affrontate
Attraverso la problematizzazione delle tematiche proposte si
intende favorire la consapevolezza circa la complessità dei rapporti commerciali diretti con le 170 organizzazioni formate da artigiani e contadini in 50 paesi.
Incontro di programmazione
Prima della realizzazione del percorso scelto è previsto un incontro
di programmazione con l’insegnante referente perché la proposta
sia aderente alle esigenze e ai desideri della classe coinvolta.
Tale incontro ha i seguenti scopi:
definire in modo più dettagliato il percorso e presentare la classe agli operatori
Ruolo dell’insegnante
Pensiamo che l’insegnante abbia un importante ruolo per la
realizzazione del percorso, in quanto sa leggere le dinamiche tra gli
studenti, rilevando differenze e consonanze con le dinamiche
quotidiane. Ci piacerebbe quindi che l’insegnante svolgesse un ruolo
di ascolto e lettura attenta di ciò che avviene, nell’ottica di un
continuo confronto con i conduttori.

Contatti:
Mariangela Incognito: tel 347/0752300
educazione@mappamondoparma.it